IMPIANTI DENTI

Cosa sono gli impianti dentali?

impianti dentali bolognaGli impianti dentali sono solitamente viti che sostituiscono i nostri denti naturali con mezzi artificiali. L’impianto dentale è di solito fatto di titanio o lega di titanio. L’impianto dentale stesso può essere rivestito con rivestimenti differenti che aumentano la stabilità e integrazione ossea. Ci sono molti tipi di impianti dentali ma i più comuni sono viti simili alle strutture che sostituiscono la radice dei singoli denti. Su questi impianti dentali andranno ad essere collocate le corone. Gli impianti dentali possono essere posizionati in modo permanente o amovibile.

Tipi di impianti dentali

Gli impianti dentali a forma di radice, sono i più popolari impianti dentali nel mondo. Gli impianti dentali a forma di radice ora compongono la maggior parte di tutti i trattamenti eseguiti nel mondo, per le riabilitazioni implantari di soggetti, pazienti edentuli. Questi tipi di impianti dentali sono realizzati, per assomigliare il più possibile, alla radice naturale di un dente naturale. Gli impianti dentali sono disponibili in forma cilindrica,  forma vite scala, forma vite conica.

Impianti dentali superfice

Gli impianti dentali in origine avevano una superficie in titanio liscia. Le aziende hanno cercato di migliorare l’impianto dentale apportando modifiche alla superficie dell’impianto. Rendendo la superficie ruvida aumenta la superficie totale e quindi fornisce una migliore stabilità. L’aggiunta di uno strato di idrossiapatite materiali simile all’osso rende evidentemente la superfice più idonea per farvi meglio aderire l’osso. Questa continua ricerca, da parte delle aziende, si riscontra poi nel lavoro del dentista, che poi gli impianti dentali li deve posizionare, aumentandone di volta in volta la predicibilità ed il successo. In oltre si cerca di realizzare piccoli impianti con grosse capacità scientifiche, ciò consentirebbe il posizionamento di piccoli impianti dentali con maggiore stabilità (buono per le aree di disponibilità ossea limitata).

2 Modi per fissare gli impianti dentali

Cementato

denti-impianti

Esistono 2 metodi di inserimento impianti dentali, il  Metodo “cementato” sarebbe dove una struttura centrale è avvitata all’impianto con una vite ancora più piccola. La corona del dente viene quindi cementata sul dente allo stesso modo una corona normale è cementata su un dente naturale. Questo è il modo migliore per mettere un dente su un impianto in un unica situazione. Il vantaggio è che la corona allenta raramente. Lo svantaggio è che il costo del restauro può essere più ampio ed è più difficile da serrare.

2 Modi per fissare gli impianti dentali

Avvitato

Il secondo metodo di fissaggio della corona al dente è il metodo “vite mantenuto”. In questa opzione la corona è avvitata direttamente all’impianto attraverso la corona stessa. Il foro di accesso viene poi riempito con un ripieno. Il vantaggio di questo tipo di metodo è il fatto che la corona può essere facilmente rimossa, se necessario, per essere riparata. Lo svantaggio è che questa piccola vite è sotto pressione molto di più rispetto alla situazione precedente e la vite può allentarsi più spesso necessitando di serraggio

Mini impianti dentali

Mini Dental Implant protesi

I mini impianti dentali, possono essere usati per fissare una protesi, in questo modo, risulterà più veloce, meno costosa e meno traumatico, del formato normale degli impianti dentali. Il fattore negativo è che si può verificare il loro fallimento se sono molto sellecitati con pressione di forti morsi con le mascelle. Questa opzione di trattamento può essere buona per una persona anziana che ha una protesi superiore totale che non causerà forze di masticazione pesanti sul fondo.

Impianti dentali a forma di lama

Uno dei primi tipi di impianti dentali che vennero utilizzare in Nord America, sono oggi utilizzati di rado gli impianti a lama. Questo perché fsono stati meglio sostituiti dagli impianti dnetali a forma di radice, che  offrono più vantaggi, e più sostegno da aziende di impianti dentali. Essi sono posti creando un canale nell’osso, e premendo la lama nel canale, con il supporto della corona sporgenti.

Impianti Dentali Sottoperiostale

Impianti dentali sottoperiostale sono un altro tipo di impianto che sono stati utilizzati prima dell’avvento degli impianti dentali a forma di radice negli Stati Uniti. L’impianto non è avvitato nell’osso. Si trova sull’osso e fissato in posizione dalla gengive insieme ad una membrana periostale, che agisce come una pellicola appiccicosa e detiene l’impianto dentale sottoperiostale a proprio posto senza farlo spostare. Attualmente, questo tipo di impianti dentale è anchegli usato raramente.

Avvitate Bar

Questo tipo di impianto dentale è come l’impianto dentale sottoperiostale perché si trova sotto la “membrana periostale”, ma essa è inoltre stabilizzata da viti ossee che si avvitano in alcune parti dell’osso sorreggendone la struttura. Questo tipo di impianto dentale non è comune, ma ancora utilizzato in alcuni pazienti in condizioni speciali, dove l’osso risulta estremamente atrofizzato (rimpicciolito) sulla mandibola dove tradizionali protesi di forma basilare non possono essere posizionate e dove l’innesto osseo non rusulta fattibile.

Impianti Dentali Trans ossea

L’impianto dentale trans ossea è un impianto molto stabile che si comporta come 4 impianti forma radice standard. Si trova dalla parte inferiore della mascella e sporge attraverso la parte superiore. C’è un aggancio, dove può essere fissato ad esso una protesi supportata dalla struttura. Questo impianto non viene eseguito da molti dentisti in quanto è molto difficile e deve essere eseguito in ospedale in molti casi. E ‘una buona alternativa quando la mascella inferiore è molto atrofizzata (rimpicciolita) e la mascella è molto sottile.

Impianti dentali Zigomatici (Atrofia superiore grave)

zigomatici bologna

Gli impianti dentali zigomatici sono molto lunghi e le protesi che vengono utilizzate sono molto specifiche. Questo tipo di impianto dentale è posto nella parte posteriore della mascella superiore, sfruttando un’area di osso che è ancora disponibile in soggetti, pazienti dove la mascella superiore, risultana gravemente atrofiche (rimpicciolite. Essi sono di solito utilizzati quando un paziente vuole avere un impianto dentale fisso e non rimovibile con una protesi  completa di denti e non vuole passare attraverso la classica procedura di trapianto dei seni o innesti di osso. Questa procedura è molto complessa e non tutti i dentisti sono in grado di eseguirla. Questo innovativo metodo di riabilitazione implantare è anche indicato in quei casi, dove i seni non possono essere innestati.